Fauna e Parchi

Bioitaly
Il sito italiano per la consultazione degli sviluppo del programma NATURA2000, in applicazione alla Direttiva Habitat. Contiene tra l’altro il database dei siti italiani di importanza comunitaria.

Centro Cicogna “La Venara
Gestito dalla LIPU all’interno del Parco del Ticino, il centro si occupa della reintroduzione in Pianura Padana della Cicogna bianca; è tra l’altro dotato di un sentiero didattico attrezzato, di voliere e di un osservatorio per bird-watching.

Centro Faunistico “Scianno” di Isolaccia
Situato a pochi chilometri da Bormio, è una struttura del Parco Nazionale dello Stelvio: ospita animali feriti, debilitati o piccoli abbandonati nel territorio, che vengono reimmessi nel loro ambiente naturale dopo le necessarie cure. Ospita soprattutto ungulati, come cervi e caprioli

Centro recupero fauna selvatica “La Fagiana”
Centro nazionale per la cura degli uccelli selvatici feriti, realizzato e collocato nel Parco del Ticino e gestito dalla LIPU; è dotato di centro visitatori, di percorso didattico con voliere ambientate, di osservatorio e museo interattivo sulla fauna del parco.

International Union for the Conservation of Nature

Fondata nel 1948, è il principale organismo che a livello mondiale si occupa della conservazione della natura. In particolare, sviluppa liste rosse di specie minacciate a livello globale e redige piani d’azione per il loro recupero.

Centro regionale per la flora autoctona

Attivo dal 1998 grazie alla collaborazione tra Regione Lombardia, Parco Monte Barro, Università dell’Insubria e Fondazione Minoprio, si occupa di riproduzione di piante endemiche, rare, minacciate e di piante adatte agli interventi di ricostruzione ambientale nel rispetto delle caratteristiche delle popolazioni lombarde. Fornisce a questo scopo diversi servizi alle aree protette della Lombardia. I materiali prodotti sono certificati.

Stazione Ornitologica “Antonio Duse” del Passo di Spino

Il primo centro di inanellamento attivato in Italia nel 1929, ora all’interno del Parco dell’Alto Garda Bresciano. La stazione è stata riattivata ad opera della Regione Lombardia – Direzione Generale Agricoltura e dell’Azienda Regionale delle Foreste nel 1999 ed effettua ricerche sull’ecologia e sulla fisiologia della migrazione, in collaborazione con l’associazione FaunaViva.
faunaw@staff.it

Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali

Associazione nazionale tra Enti di gestione di aree protette, costituita nel maggio 1989, che si prefigge di favorire la collaborazione tra le aree stesse promuovendo la circolazione delle informazioni, collaborando al recepimento delle indicazioni di organismi politico-culturali nazionali ed internazionali volte a tutelare le risorse naturali. La Federazione ha come obiettivo preminente la crescita della qualità della gestione delle aree protette.

Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica

E’ l’ente che rilascia i pareri alle amministrazioni regionali per quello che riguarda gli interventi di reintroduzione o di gestione sulla fauna. Conduce indipendentemente ricerche sulla migrazione e su diverse altre problematiche faunistiche, e dispone di una biblioteca sull’argomento tra le più fornite in Italia.

Museo Faunistico

Gestito dalla Comunità Montana di Scalve, entro il Parco delle Orobie Bergamasche, è dotato di diorami sulla fauna alpina e di sale sugli uccelli, con particolare attenzione alle specie migratrici e alle anatre.

Osservatori faunistici del Parco dell’Adamello

Osservatori attrezzati per lo studio e l’osservazione della fauna alpina, con particolare riferimento all’utilizzo didattico:
Osservatorio faunistico “Malga Aviolo”, Edolo (BS)
Osservatorio faunistico “Baitone”, Sonico (BS)
0364-32.40.11 tel. (Parco Naturale dell’Adamello)

FaunaViva

Associazione impegnata in progetti di conservazione della fauna selvatica all’interno di numerose aree protette della Regione.

Regione Lombardia – Direzione Generale Qualità dell’Ambiente

Coordina e supporta la gestione delle aree protette regionali; la Struttura Pianificazione e Gestione Aree Protette è più direttamente coinvolto nelle attività di gestione faunistica

Scuola regionale di ingegneria naturalistica

Attivata nel 1999, diffonde la conoscenza delle tecniche, delle finalità e degli scopi dell’ingegneria naturalistica attraverso attività didattica, messa a disposizione di dati e assistenza agli enti pubblici.

Unione Europea – Direzione Generale Ambiente

Il sito dell’Unione Europea che fornisce le informazioni sui progetti in corso in materia di conservazione della natura (ad es. progetti LIFE), sulle normative e sui fondo disponibili per nuovi progetti.

UNEP World Conservation Monitoring Centre

Centro delle Nazioni Unite con sede a Cambridge che mette a disposizione informazioni su politiche e interventi per la conservazione della natura. Il Centro esegue direttamente studi su ecosistemi minacciati in diverse parti del mondo, allo scopo di individuare le priorità nelle azioni di conservazione.